Export FAQ numero 7: siamo abituati a predisporre piani, obiettivi e budget commerciali?

Per affrontare l’internazionalizzazione da un punto di vista strategico, che è poi il giusto approccio, un’altra domanda importante che deve porsi l’azienda è questa:

quanto siamo abituati e quanto siamo strutturati per lavorare in termini di pianificazione, di obiettivi, di risorse, di budget?

Questo è un argomento che riguarda sia l’aspetto marketing che quello commerciale dell’azienda. I due reparti devono sforzarsi di stabilire insieme degli obiettivi prima di tutto realistici sui mercati, che non siano solo frutto di “wishful thinking” o un esercizio da parte del commerciale per rassicurarsi il raggiungimento dei budget di vendita.

Devono poi legare questi obiettivi a delle strategie, a delle attività e a delle risorse da mettere in campo. In questo modo sarà poi possibile monitorare come sta procedendo il progetto di internazionalizzazione, per potere eventualmente apportare gli opportuni correttivi.

È solo su queste basi che l’internazionalizzazione dell’azienda potrà procedere in linea con la strategia stabilita, e conseguire il successo nel medio/lungo periodo.

Vuoi acquisire il metodo e gli strumenti per mettere in atto una strategia di internazionalizzazione veramente efficace?

Clicca il link qui sotto per accedere a un’offerta veramente eccezionale!

SCOPRI IL WORKSHOP GOABROAD©

Lascia un commento