Tre modi per reperire dati di vendita nei mercati esteri

Il nostro è un prodotto particolare, come possiamo reperire dati di vendita nei mercati esteri?

Questa è una domanda tipica delle aziende B2B che operano in mercati di nicchia per i quali non esistono statistiche di vendita ufficiali dei loro prodotti.

Esistono varie fonti.

La più semplice sono le analisi di mercato, già pubblicate o commissionate dall’azienda, che però hanno un costo non indifferente e spesso non sono neanche pienamente affidabili.

Vi sono poi tutta una serie di fonti informative, che provengono da pubblicazioni, associazioni, seminari, convegni, e dalla frequentazione diretta del mercato. Ci vuole però del tempo per poter raccogliere e elaborare queste informazioni.

Una terza fonte di dati, specialmente per quelle aziende che trattano prodotti tipici italiani o per i quali esistono dei distretti produttivi in Italia che forniscono buona parte della produzione mondiale di un certo prodotto, è il sito www.coeweb.istat.it. Tramite il codice di nomenclatura doganale ottengono tutte le operazioni di import/export di una determinata categoria con tutti i paesi del mondo. Già questo, per la tipologia di aziende citate, può dare una prima indicazione interessante dei volumi di vendita in un certo mercato.

Vuoi acquisire il metodo e gli strumenti per mettere in atto una strategia di internazionalizzazione veramente efficace?

Acquista il libro “GOABROAD. Una storia e un metodo di internazionalizzazione d’Impresa” su Amazon https://www.amazon.it/GOABROAD-storia-metodo-internazionalizzazione-dImpresa/dp/B07J35QFKV/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1544637396&sr=8-1&keywords=goabroad e in tutte le librerie online

Oppure

SCOPRI IL WORKSHOP GOABROAD©

Lascia un commento